Categories: News514 words2,1 min read

Esiste la miglior bicicletta da cicloturismo?

AUTORE

Andrea Della Rolle

DATA

Settembre 6, 2023

CATEGORIA
TAG
SHARE

MTB adattata per il cicloturismo

La risposta è ni. Perchè anche un monoruota può diventare bici da cicloturismo.

Spesso ci si pone di fronte alla scelta dell’acquisto di una nuova bicicletta per affrontare percorsi cicloturistici. Alcuni, come il sottoscritto, preferiscono modificare cosa già hanno a disposizione, un po’ per nostalgia, molto per mancanza di budget. Ogni bicicletta di per sè è trasformabile per il cicloturismo: esistono infatti alcuni cicloviaggiatori che hanno affrontato lunghi percorsi in sella ad una Graziella o adattando una city bike per affrontare percorsi leggermente più lunghi.

Uno dei fattori principali per una bici da cicloturista è senza dubbio la robustezza: una bici con telaio in acciaio garantisce maggior affidabilità e sicurezza. D’altro canto però, la maggior leggerezza e maneggevolezza dei telai in alluminio e carbonio, consente, con i dovuti accorgimenti, di ottenere ottime biciclette da cicloturismo. Io ad esempio ho modificato un mountain bike 26″, ex top di gamma della Merida, la Matts FLX Limited Edition, con telaio in alluminio e carro in carbonio: estremamente maneggevole, meno di 12kg in versione “nuda”. Bisogna stare attenti a non sollecitare le parti delicate del carbonio (un cavalletto aftermarket mi è costato 300 euro di intervento di ripristino, ad esempio), ma andando a distribuire i pesi sul mozzo e sul tubo reggisella si potrà ottenere un buon compromesso fra la flessibilità del carbonio (al posteriore, in questo caso) e la leggerezza di insieme della bicicletta.

Modifiche portapacchi

Per la mia personale bici da viaggio ho voluto affrontare delle modifiche strutturali per distribuire il peso.  Un semplice tubo aggiuntivo con peso ripartito sul mozzo ha consentito di aumentare il peso sopportabile dal carro in carbonio, portandolo sul mozzo della ruota posteriore.

Se invece ritenete opportuno procedere all’acquisto di una vostra bici da cicloturismo, eccovi alcune delle migliori opzioni da considerare:

  1. Surly Long Haul Trucker: Questa bicicletta è una scelta popolare tra i cicloturisti grazie alla sua robustezza e al design specifico per il cicloturismo. È in grado di sopportare carichi pesanti e ha un telaio comodo per lunghe distanze.
  2. Trek 520: Questa bicicletta è nota per la sua affidabilità e comfort. È adatta a una varietà di terreni ed è dotata di punti di ancoraggio per portapacchi e parafanghi.
  3. Kona Sutra: Con una geometria confortevole e la capacità di gestire terreni misti, la Kona Sutra è una scelta versatile per il cicloturismo. Ha anche punti di ancoraggio per attaccare sacche e accessori.
  4. Ridgeback Panorama: Questa bicicletta è un’opzione più economica ma altamente considerata per il cicloturismo. Offre una buona qualità di costruzione e una posizione di guida comoda.
  5. Co-Motion Cycles Americano: Se stai cercando una bicicletta di alta qualità e hai un budget più grande, il Co-Motion Americano è un’eccellente opzione. Questa bicicletta personalizzabile è progettata specificamente per il cicloturismo.
  6. Salsa Fargo: Se hai intenzione di affrontare terreni più accidentati o sterrati durante il tuo cicloturismo, la Salsa Fargo è un’ottima scelta con le sue ruote da 29 pollici e la capacità di ospitare pneumatici larghi.
  7. Giant ToughRoad: Questa è un’opzione più economica ma ancora solida per il cicloturismo su strade e percorsi sterrati. Ha un telaio leggero ma resistente e punti di ancoraggio per l’attacco di accessori.

E voi? Come avete affrontato la scelta? Bici trasformata o acquisto dedicato?

0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

Ti possono interessare