Categories: News222 words0,9 min read

Turismo in bici, senza faticare: a Torino i risciò di BICI-T

AUTORE

Andrea Della Rolle

DATA

Settembre 16, 2019

CATEGORIA
TAG
SHARE

Torino sta diventando nuovamente “ciclabile”, complice un’Amministrazione che punta all’ecosostenibilità e da oggi è possibile scoprirla attraverso una forma di cicloturismo, ma senza fare fatica: Bici-T, una proposta turistica sostenibile basata su un risciò a pedalata assistita.

I risciò di Bici-T sono attualmente 6 divisi su due punti di stazionamento: piazza Carignano e la Mole. Tre per volta saranno in azione con, al momento, 4 percorsi e tariffa di 40 euro per un’ora di giro, 60 per un’ora e mezzo. La seduta consente di far sedere comodi due adulti più eventualmente un bambino.

I tre percorsi disponibili sono: “Il centro di Torino” (partenza dalla Mole Antonelliana, 1 ora, 40 euro), “Il centro di Torino e il Parco del Valentino” (partenza dalla Mole Antonelliana, 1 ora e 30 minuti, 60 euro) e “Il centro di Torino e il quadrilatero romano” (partenza da Piazza Carignano, 1 ora e 30 minuti, 60 euro). Tutti i tour sono disponibili con audioguida.

I tour possono essere prenotati inviando una mail a info@bici-t.it. Maggiori informazioni sul sito di Bici-T 

Bici-t e una società nata a Torino dall’idea di quattro attivisti della mobilità sostenibile (Giuseppe Piras, Elisa Gallo, Vittorio Bianco e Diego Enrico Panzetta) e si è aggiudicata tre delle licenze previste dal “Regolamento per il servizio di trasporto di persone effettuato con velocipedi” dalla Città di Torino approvato l’8 ottobre del 2018 e messe a bando.

0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest

1 Comment
Il più vecchio
Più recente I più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti

[…] delle bici cargo a Milano FridaBike o chi ha creato alternative sostenibili ai taxi a Torino con il Bici-T. Ma anche chi fa del #biketowork una missione, con il gruppo Bike to Work – […]

Ti possono interessare